Più trasparenza e legalità

Giustizia, Frattini al Consiglio di Stato: “Pnnr è occasione per riforme strutturali”

Nel discorso di insediamento, il neopresidente parla dei cambiamenti necessari nella giustizia e nella pubblica amministrazione e richiama alla legalità
 |   | 

“Ho sempre cercato di vivere con coerenza e continuità il mio servizio per le Istituzioni pubbliche, in Italia e in Europa. Uno spirito che mi impegno a conservare anche nei prossimi anni, a partire da oggi, coronando questo percorso alla guida di quella che noi consiglieri di Stato abbiamo sempre considerato la nostra ‘casa madre’. Queste le parole del presidente del Consiglio di Stato Franco Frattini nel giorno del suo insediamento e di presentazione della “Relazione sull’attività della Giustizia Amministrativa” per il 2021.

Una cerimonia in cui il neopresidente ha sottolineato come, nonostante la pandemia, il sistema giustizia sia andato avanti e in cui ha toccato i punti fondamentali da cui partire per aprire una nuova stagione per l’Italia nel segno della ripresa e delle sfide che ci aspettano.

Efficienza e credibilità, responsabilità e rifiuto delle logiche di appartenenza. Sono queste le basi, secondo Frattini, per rinnovare il Paese, partendo dalla giustizia e dalla magistratura.

 Il capitolo giustizia amministrativa

“Bisogna ripensare le modalità e le forme dell’accesso alla Giustizia amministrativa, per trovare un punto di equilibrio tra le risorse umane, che non possono essere potenziate oltre un certo limite, e le esigenze di tutela, che non possono rimanere insoddisfatte”, ha detto.

Frattini ha poi sottolineato che: “Occorre pensare a più efficaci procedure alternative di risoluzione delle controversie . L’esperienza straniera ci insegna che ciò migliora l’efficienza della giustizia, riducendo il carico di lavoro dei tribunali e offrendo agli interessati l’opportunità di risolvere le controversie in modo più efficace sul piano dei costi”. È necessario poi, secondo il presidente, rivedere anche il linguaggio della giustizia, perché “le pronunce non sono scritte per i giuristi, ma per i cittadini”.

 Il capitolo Pnnr, occasione per riforme strutturali

Frattini si è poi soffermato a lungo sul tema del Pnnr (Piano Nazionale di Ripresa e resilienza), un’occasione irripetibile, afferma “per alcune riforme strutturali: giustizia, pubblica amministrazione, concorrenza, fisco, semplificazione e razionalizzazione normativa”.

Per il presidente del Consiglio di Stato, a monte del Pnnr, bisogna affrontare “i perduranti fattori di crisi del sistema pubblico”: una “legislazione spesso ipertrofica e confusa e un’amministrazione con troppe paure”.

In vista, poi, degli importanti flussi di finanziamento promessi all’Italia nel quadro del Pnnr, che serviranno per il rilancio del Paese, il presidente Frattini ha sollecitato il rinforzo dell’attività di controllo e prevenzione dell’infiltrazione criminale nell’economia. “Un monitoraggio di legalità che garantisca la maggioranza delle imprese italiane che non hanno a che fare con le mafie”.

Fonte: Rainews.it


© All rights reserved. Powered by Franco Frattini

Back to Top
Font Resize
Contrasto